LINKSSMSCHATLavoroShoppingNotizieHomeCastellammare del Golfo Online
CastellammareOnline.com

La Sicilia Occidentale in Italia
Il portale turistico che vi guida nella valle degli ElimiScopello NotizieSicilia NotizieEriceCastellammare spiagge
Calatafimi Segesta è un luogo tutto da vedere        Il Castello di Erice
Il castello di Calatafimi

Il Tempio di Segesta
Da vedere
Segesta è una città Elima della Sicilia Occidentale
Il Castello di Castellammare
I fondatori di Segesta erano parte della diaspora troiana
Il Castello di Calatafimi Segesta
vieni in Sicilia a vedere Segesta
Il Castello di Calatubo
Segesta spettacoli 2008
La Colombaia di Trapani
Calatafimi Trapani
Il Castello di Venere - Erice
Erice in Sicily
Il Castello del Balio - Erice
Erice in Sicily
Castello di Salemi
Partanna Trapani
Castello di Partanna
Calatafimi Trapani
Castello di Salaparuta
Visitare Segesta è un'esperienza unica
Segesta storiaLe Chiese di Calatafimi
Segesta cultura
La festa dei Ceti di Calatafimi
Segesta appuntamenti


La pesca e i pescatori
La pesca e i pescatori nel golfo di Castellammare
Le Tonnare del Golfo
Le Tonnare
Il Mediterraneo e le Tonnare
La tonnara di Scopello
La Tonnara di Scopello
Scopello la tonnara
La Tonnara di Capo Passero
la tonnara
Le Tonnare oggi
tonnare


Spot and Posters




Autoservizi Russo Castellammare

Orari Autolinee




Sicilia Occidentale
Dove come
Castellammare Estate
Alberghi
Extralberghieri
Agriturismi
Camping
Camping a Castellammare  del Golfo
Ristoranti
Trattorie
Pizzerie
Bar-Pub
Hotel nella Sicilia Occidentale
Alberghi in Sicilia

Mappe

Elimo' s Valley Network
Alberghi in Calatafimi


Agriturismi  e agritur in Sicilia
Residence Guidaloca

Albergo Hotel La Piazzetta

A Big Travel Guide for Sicily

Castellammare Online




Scopello dot Biz

Scopello e la Riserva dello Zingaro   Segesta è il suo tempio
 
   
 
storia arte e natura di Calatafimi Segesta
Erice town
Erice città della scienza

 

Erice


Webmaster CastellammareOnline.com
Jan 01, 2005

ERICE -- Quasi tetto del Mediterraneo, definita da Carlo Levi "l'Assisi del Mezzogiorno", adagiata su uno dei promontori più belli dell'Isola, spesso coperta da fitta nebbia ed immersa tra le nuvole anche nelle sere estive, questa è Erice. Città medioevale, città di pietra, dove storia mito e cultura si incontrano.Giù ai suoi piedi lo scenario lagunare delle saline, popolate da mulini a vento, dal versante opposto il golfo di Bonagia estendentesi fino a San Vito.

IL CASTELLO DI VENERE.

Poche e frammentarie le notizie che ci vengono tramandate del castello, dalla forma di immenso torrione. Alla fine del 1100, epoca in cui il monte venne chiamato S. Giuliano, si parla della sua esistenza e, secondo l'Amari, sarebbe stato già abbandonato al tempo di Guglielmo il Malo (1154 circa). Trent'anni dopo il castello sarebbe stato invece descritto da Jbn- Gjobair «tanto amorosamente vegliato». Interessante la traduzione, fatta dall'Amari, della «relazione» di questo famoso viaggiatore saraceno il quale, pur essendo incantato della bellezza del luogo non potè vederlo che da lontano perché i gelosi normanni non ne permettevano l'accesso ai musulmani: «Assai vicino all'istmo di Trapani si eleva una grande montagna con sulla cima un picco sul quale sorge un castello unito alla montagna da un ponte. La conquista della Sicilia dipende da questa fortezza. I cristiani non permettono ai musulmani di penetrarvi e, si dice, le donne di questo luogo siano le più belle dell'isola (che Iddio le faccia divenire schiave, dei musulmani!) e al minimo rumore esse verrebbero rinchiuse nel castello e verrebbe, tagliato il ponte».

IL CASTELLO DEL BALIO.

Sul luogo ove forse le bellissime sacerdotesse di Venere intrecciavano le sacre danze dei riti, il castello è ancora circonfuso dalla eterna leggenda della Dea, che qui in Erice fu particolarmente adorata, e si compone di un gruppo di torri create al tempo dei normanni quali propaggini e difesa del grande castello da loro edificato sulle rovine del tempio.
Le belle torri restaurate e collegate, pur senza il fascino degli antichi tempi, si presentano oggi con l'aspetto di un vero e proprio castello medioevale, emergente con la sua agile struttura dalla nebbia (che in ogni stagione tanto spesso lo avvolge) quale favolosa visione che svanisce e riappare...

Video Clip tratta da: Sereno Variabile - RAI2

 

Segesta


Webmaster CastellammareOnline.com
Jan 24, 2002

SegestaCALATAFIMI SEGESTA -- Nella parte più occidentale della Sicilia, in quel triangolo splendido i cui vertici sono Segesta, Selinunte e la ventosa Erice,in un alternarsi di gole profonde, spianate erbose, colli sparsi di villaggi, arse pietraie e boschi arsi da fuochi più o meno recenti, lasciata sulla destra la visione del massiccio dell'Inici e del Golfo di Castellammare, a chi da Palermo va verso Trapani, appare improvviso in lontananza il tempio di Segesta, che grandeggia misterioso tra i monti del deserto paesaggio:
Le sue colonne s'ergono possenti, nitide, quasi intatte, come forse furono 25 secoli or sono, quando il santuario venne iniziato e non venne mai più portato a termine.
Ora il colonnato dorico si staglia severo e silenzioso a primavera nel verde circostante.
Segesta è silenzio, solitudine, come la vicina Selinunte, di Segesta implacabile nemica......

Programma Appuntamenti ed eventi Stagione Estiva Teatro di Segesta
Per saperne di più
Foto del Tempio di Segesta
Foto del Tempio di Segesta
Foto del Tempio di Segesta
Wallpaper Desktop Segesta's Temple
Wallpaper Desktop Segesta's Theater
Video del Tempio e del Teatro di Segesta

 

Scopello


Webmaster CastellammareOnline.com
Jan 24, 2002

CASTELLAMMARE DEL GOLFO -- Secoli di cultura e tradizione marinara sono racchiusi nella tonnara di Scopello; luogo incantevole, intriso di storia e di leggenda. Secondo fonti autorevoli, la pesca del tonno era praticata ancor prima dell'avvento dei romani e, nei pressi dell'attuale tonnara, si estendeva la mitica città di Cetaria, così chiamata per l'eccezionale abbondanza di pesci pelagici del suo mare. Di Cetaria e della sua tonnara, misteriosamente scomparse, oggi sappiamo poco, o quasi nulla. Gli storici sostengono che la tonnara venne ricostruita e riutilizzata dagli Arabi conquistatori i quali, tramandarono nei secoli questa nobile arte. L'ultima mattanza della tonnara di Scopello é avvenuta negli anni ottanta.
La "Cialoma" (canto propiziatore dei tonnaroti per accrescere la loro forza nel tirare su le reti) echeggia ancora tra i magazzini che custodiscono le attrezzature e le barche, ancora in perfetta efficienza. Le abitazioni sono ancora come una volta, dignitose e confortevoli.


Video Clip tratta da: Sereno Variabile - RAI2
Per saperne di più
Sulla Tonnara di Scopello e la vita nelle tonnare
Foto di Scopello
Foto di Scopello
Foto di Scopello
Wallpaper Desktop Scopello Land's
Wallpaper Desktop Zingaro Land's

 

Rievocazione Storica
a Castellammare del Golfo.



Webmaster CastellammareOnline.com
Luglio 11, 2009

CASTELLAMMARE DEL GOLFO --- Rievocazione Storica a Castellammare del GolfoImportante appuntamento il 13 luglio prossimo a Castellammare del Golfo (TP), per la 7^ "Rievocazione storica dell'intervento prodigioso di Maria Ss. del Soccorso", in favore della Città nel 1718, che sarà realizzata con inizio alle 21.30, nello scenario naturale della Cala Marina.
Lo spettacolo, della durata di due ore e mezzo circa, vedrà la realizzazione di sette quadri ed un prologo: (l'Arrivo del bastimento; la Battaglia; l'Invocazione; lo Sbarco; l'Apparizione; la Vittoria e la Gioia).

L'avvenimento.
Era scoppiata la guerra tra Filippo V° Re di Spagna e Amedeo di Savoia per il possesso della Sicilia.
Un bastimento spagnolo inseguito da cinque navi inglesi, venne a rifugiarsi sotto al Castello a mare, i cui proprietari e Governatori del piccolo borgo d'allora, nulla fecero per meglio celare le loro simpatie spagnoleggianti.
Dal maniero alcuni imprudenti tiri di cannone più che salvaguardare il carico iberico, irritarono l'imponente artiglieria navale britannica che si mise a far fuoco a più non posso contro la Città e guadagnando la fuga verso altri porti soltanto alla visione della Venerabile del Soccorso (fin d'allora Patrona dell'abitato Castellammarese), apparsa dall'omonima cima del circostante Monte Inici, vestita di bianco e alla testa di un poderoso esercito Angelico scendendo verso la "Marina", implorata a gran voce per porre rimedio all'imminente pericolo.

La manifestazione coinvolgerà circa 700 volontari fra figuranti, coristi e collaboratori, e sarà prodotta dalla associazione "Nostra Principalissima Patrona".
Regista della complessa macchina teatrale sarà ancora Baldo Sabella, sponsors ufficiali: il Comune di Castellammare del Golfo, la Provincia Regionale di Trapani, la Regione Sicilia.
Dato il notevole afflusso di apettatori previsti è consigliabile arrivare per tempo ed evitare di tentare di posteggiare i veicoli nel centro della cittadina.

Foto della Rievocazione Storica 2004
Video della Rievocazione Storica 2002
Immagini e video della Rievocazione Storica 2001
Immagini e video della Rievocazione Storica 2000

 

La Festa del Ss. Crocifisso a Calatafimi Segesta


Webmaster CastellammareOnline.com
Apr 12, 2004

CALATAFIMI SEGESTA --- Calatafimi uno dei carriRitorna a celebrarsi dopo sette lunghi anni di assenza la Grande Festa del SS. Crocifisso di Calatafimi una delle più antiche e sfarzose celebrazioni religiose dell'intera Sicilia.
Proporzionata all'attesa la grandiosità e la ricchezza della manifestazione di quest'anno.
I festeggiamenti avranno luogo dal 30 aprile al 3 maggio.






Il programma dei festeggiamenti
La Festa del Ss. Crocifisso di Calatafimi nella descrizione del Pitrè
Il significato della festa di Calatafimi


 


Advertisers

Hotel La Piazzetta - Castellammare del Golfo

Residence Guidaloca - Clicca per saperne di più!


Gratis 550 sfondi originali da foto ed elaborazioni per il desktop del tuo computer, visita la Gallery.

Segesta Free Desktop Wallpaper

Scopello Free Desktop Wallpaper

Free Desktop Wallpaper

Free Segesta Desktop Wallpaper

Free Calatafimi Desktop Wallpaper









Vacanze a Rotondella

Calabria Alberghi Agriturismi Appartamenti

Data Recovery software from R-TT

Viaggi

Hotel Ischia


Advertising information

 




Community e News
calatafimi

Castellammare

Ciao
West Sicily